www.monicapezzoli.it

martedì 7 agosto 2007

Dedicata ad Ale:

da Gibran:
"...Il dolore è lo spezzarsi del guscio che racchiude la vostra conoscenza. Come il nocciolo del frutto deve spezzarsi affinché il suo cuore possa esporsi al sole, così voi dovete conoscere il dolore. E se riusciste a custodire in cuore la meraviglia per i prodigi quotidiani della vita, il dolore non vi meraviglierebbe meno della gioia; Accogliereste le stagioni del vostro cuore come avreste sempre accolto le stagioni che passano sui campi. E veglieresti sereni durante gli inverni del vostro dolore. Gran parte del vostro dolore è scelto da voi stessi. E' la pozione amara con la quale il medico che è in voi guarisce il vostro male. Quindi confidate in lui e bevete il suo rimedio in serenità e in silenzio. Poiché la sua mano, benché pesante e rude, è retta dalla tenera mano dell'Invisibile, E la coppa che vi porge, nonostante bruci le vostre labbra, è stata fatta con la creta che il Vasaio ha bagnato di lacrime sacre. "

2 commenti:

Paquito ha detto...

Oups! Too much for me (italian seems to be easy for a spaniard, then we realize it is not :-)).

Just come to recommend to other people your blog... Hope they come to visit you :-)

Regards from Spain,

Paquito.
http://paquito4ever.blogspot.com

Pez ha detto...

do you push my blog?
you're my fan really, aren't you?..thanks, i'm adulate for it.
:D
good afternoon, paquito!